20 giugno, 15:32 Primopiano

Storica visita di Renzi in Vietnam, prima volta di un premier italiano

'E' l'anno del cavallo, lavoriamo a un interscambio per 5 miliardi di dollari'

"Oggi in Vietnam per la prima visita ufficiale di capo di governo italiano. Primo obiettivo: interscambio a cinque miliardi di dollari#Italiariparte". Così Matteo Renzi, da Hanoi, twitta lo scopo della tappa in Vietnam nell'ambito della sua missione in Oriente, sottolineando le ambizioni italiane di incrementare gli scambi commerciali con il Paese del sudest asiatico.

Renzi è ad Hanoi per una missione in Estremo oriente e farà tappa anche in Cina e Kazakistan. Obiettivo del viaggio è rafforzare le relazioni politiche ed economiche con paesi strategici per l'Italia. Il premier, accompagnato dalla moglie Agnese Landini, incontrerà ad Hanoi il primo ministro vietnamita Nguyen Tan Dung e il presidente Truong Thang Sang dopo aver deposto una corona di fiore al mausoleo di Ho Chi Minh. Una visita storica, visto che è la prima volta che un presidente del Consiglio italiano visita il Vietnam nonostante negli ultimi vent'anni le relazioni tra i due paesi si sono molto intensificate con aziende italiane già leader come Piaggio e Ariston. L'Italia punta a giocare un ruolo importante nella realizzazione di opere infrastrutturali di cui il paese del sud est asiatico si sta dotando grazie al boom economico degli ultimi anni

"L'Italia in Vietnam può e deve fare di più e siccome siamo nell'anno del cavallo assicuro che stiamo lavorando per realizzare un interscambio di 5 miliardi di dollari. Oggi in Europa siamo il nono Paese per investimenti in Vietnam e noi per il Vietnam siamo il terzo. Dobbiamo recuperare posizioni". Così il premier Matteo Renzi al termine dell'incontro, nel palazzo presidenziale di Hanoi, con il primo ministro Nguyen Tan Dung. Un incontro che il primo ministro vietnamita ha definito "amichevole" sottolineando come per la prima volta un presidente del Consiglio italiano è arrivato in Vietnam e questo "segna una fase nuova di sviluppo e cooperazione soprattutto ora che abbiamo celebrato i 40 anni di relazioni diplomatiche". Renzi ha ricordato come proprio il sindaco suo riferimento ideale Giorgio La Pira "venne a incontrare Ho Chi Minh ma, ha aggiunto, alla luce degli attuali rapporti tra Vietnam e Italia "sono sicuro che impiegheremo meno tempo" a fare amicizia.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Tutte le foto