Foibe: Casellati, fu genocidio feroce

Nel '900 uomini si macchiarono di violenza inaccettabile

(ANSA) - ROMA, 10 FEB - "Il novecento è stato il secolo delle atrocità, delle guerre, dell'odio razziale, degli stermini di massa. Gli uomini si sono macchiati di violenze che mai avrebbero potuto essere immaginate, accecati dalle diversità, dalle ideologie, dalle differenti appartenenze etniche, sociali, culturali o nazionali. In questo scenario, il dramma delle Foibe assume i contorni di un genocidio di ferocia inaudita, inaccettabile, ingiustificabile". Lo ha detto la presidente del Sebato, Maria Elisabetta Casellati, alla cerimonia in occasione del Giorno del Ricordo, svoltasi nell'Aula del Senato.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie