Conte, Salvini al citofono indegno

Inaccettabile, tanto meno da chi ha fatto ministro interno

(ANSA) - ROMA, 27 GEN - "E' indegno andare in giro a citofonare additando singoli cittadini. Mi ricorda pratiche oscurantiste del passato: è un dagli all'untore che non possiamo accettare, tantomeno da chi per 15 mesi ha fatto il ministro dell'Interno e aveva una grande responsabilità di perseguire quei reati e ora ha una grande responsabilità come leader d'opposizione. Sono scorciatoie che non possiamo accettare". Lo dice il premier Giuseppe Conte parlando fuori da Palazzo Chigi.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie