Regione Marche, figura raccordo per sisma

Mozione su nomina commissario. Assessore, abbia più poteri

(ANSA) - ANCONA, 23 GEN - Chiedere al Governo "una figura che sia di raccordo e di coordinamento, dotata delle necessarie capacità organizzative". E' l'impegno chiesto al presidente della Giunta regionale per la nomina del nuovo Commissario Straordinario per la ricostruzione nelle aree colpite dal sisma, previsto da una risoluzione approvata all'unanimità dal Consiglio regionale delle Marche in apertura della seduta ordinaria. L'atto è la sintesi di due mozioni a firma dei consiglieri Boris Rapa e Moreno Pieroni (Socialisti-UNiti per le Marche) e Peppino Giorgini (M5s). Ha trovato condivisione la necessità di modificare e ampliare le prerogative del commissario per risolvere problemi organizzativi e di gestione.
    L'assessore Angelo Sciapichetti ha sottolineato come i "commissari che si sono succeduti abbiano fatto il possibile nella situazione data", e ha ricordato il "compianto Zamberletti" che si occupò del sisma in Friuli e a cui il governo diede un "potere enorme".
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie