Grammy: è caos, organizzazione silura primo presidente donna

Deborah Dugan in carica da solo sei mesi. Si parla di golpe

(ANSA) - NEW YORK, 17 GEN - A meno di dieci giorni dalla cerimonia per l'assegnazione dei Grammy, l'organizzazione mette alla porta il suo leader. Deborah Dugan, la prima donna alla guida dei premi che sono considerati gli Oscar della musica, è stata rimossa dalla sua carica a neanche sei mesi dalla sua nomina. Un comunicato ufficiale parla di accuse di cattiva condotta da parte di un'altra donna membro della Recording Academy (ente che organizza i Grammy).
    Secondo indiscrezioni invece riferite da Variety, nei confronti della Dugan ci sarebbe stato un vero e proprio golpe.
    I cambiamenti proposti dalla Ceo, all'insegna della diversità e di una maggiore inclusione, sarebbero stati infatti mal digeriti da alcuni membri più anziani dell'organizzazione, poco inclini ad una cosiddetta 'riforma'. Al posto della Dugan, ad interim è stato nominato il produttore Harvey Mason Jr.
    La cerimonia dei Grammy si terrà il prossimo 26 gennaio. Sono previste esibizioni da parte di artisti come Lizzo, che ha avuto otto nomination, Aerosmith, Camila Cabello, Billie Eilish, H.E.R., The Jonas Brothers, Demi Lovato, Bonnie Raitt, Gwen Stefani. (ANSA)

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie