Iraq: Isis esulta per morte Soleimani

'E' stato un intervento divino'

(ANSA) - ROMA, 10 GEN - L'Isis esulta per la morte del generale iraniano Qassem Soleimani il 3 gennaio. In un comunicato, riporta la Bbc online, lo Stato Islamico descrive la morte del capo della divisione Qods come un atto di intervento divino che fa il bene dei jihadisti senza fare alcun riferimento agli Stati Uniti.
    Soleimani è stato uno dei principali protagonisti della lotta anti Isis in molte aree di crisi del Medio Oriente. La conseguenza immediata della sua morte, in seguito alle proteste del governo iracheno, è stata la sospensione delle operazioni anti Isis in Iraq da parte della coalizione a guida Usa e dell'addestramento dei militari iracheni per ragioni di sicurezza.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA