Ripartono lavori Torino-Lione in Italia

Ma Radicova invita accelerare, per Italia persi 18 mesi

(ANSA) - TORINO, 11 DIC - Ripartono in Valle di Susa i lavori della Torino-Lione. Il cda di Telt, la società italo-francese incaricata di realizzare e poi di gestire la nuova linea ferroviaria ad Alta Velocità, autorizzerà domani la firma del contratto per la realizzazione delle nicchie della galleria della Maddalena. Lo annuncia il dg di Telt, Mario Virano, a margine della Conferenza Intergovernativa tornata a riunirsi a Torino dopo un anno.
    "Il cantiere di Chiomonte sta seguendo il calendario previsto - dice Virano - I lavori del tunnel di base in Italia partiranno nel 2021". Resta convinta dell'importanza dell'opera la coordinatrice del Corridoio Mediterraneo, Iveta Radicova, che invita tutti "a mettersi all'opera e ad accelerare". ""Abbiamo agito col massimo rispetto nei confronti dei governi, non abbiamo esercitato pressioni - sottolinea - ma è innegabile che per il governo italiano si siano persi 18 mesi" per un opera che rimane "una priorità dell'Unione Europea".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA