Argentina: Macri scioglie il governo

Comincia l'era Fernandez, domani l'insediamento con Kirchner

(ANSA) - BUENOS AIRES, 9 DIC - Ultimo atto della sua quadriennale gestione, il presidente argentino Mauricio Macri ha accettato oggi le dimissioni dei ministri del suo governo, alla vigilia dell'insediamento, domani, nella Casa Rosada del peronista progressista Alberto Fernández, accompagnato dalla sua vice, la ex presidente Cristina Fernández de Kirchner.
    L'accettazione dell'équipe ministeriale è stata formalizzata con la pubblicazione di decreti che confermano la rinuncia dei ministri e la relativa accettazione da parte del capo dello Stato.
    Intanto fervono i lavori sulla storica Plaza de Mayo, antistante al palazzo presidenziale, dove sono state rimosse le transenne collocate nei mesi scorsi per motivi di sicurezza a causa delle manifestazioni antigovernative.
    In particolare, è in via di completamento un palco da dove il capo dello Stato si rivolgerà domani pomeriggio, dopo il giuramento, agli argentini che si raccoglieranno in piazza per salutarlo.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA