Greta, un anno scioperi, nulla di fatto

Con i ragazzi alla V "Marcia per il clima". Lunedì va alla Cop25

(ANSA) - ROMA, 6 DIC - "Stiamo scioperando da un anno, ma chi governa ignora ancora la crisi climatica" e "non c'è una soluzione sostenibile". Delusa ma non rassegnata, Greta Thunberg parla alla stampa, dopo essere arrivata a Madrid dove è in corso la Conferenza sul clima. Nove ore di viaggio in treno da Lisbona. "Andiamo avanti con la nostra azione", avverte seria auspicando "sinceramente che dalla Cop25 venga fuori qualcosa di concreto".
    La giovane attivista svedese è scesa con sotto braccio il cartello con la scritta "Sciopero per il clima" che porta sempre con sè: dalle manifestazioni solitarie del venerdì cominciate nell'agosto 2018 davanti al parlamento svedese a quelle assieme al movimento di giovani di tutto il mondo da lei ispirati Fridays for future. Greta ha fatto prima un salto nel quartiere fieristico che ospita la Conferenza delle parti dell'Onu sui cambiamenti climatici (Cop) che si conclude il 13 dicembre e poi si è unita ai giovani alla stazione Achoa per la "marcia del venerdì" sul clima.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA