Segre, in Senato ho agito contro odio

Senatrice, 'E certo che colpire le donne è ancora peggio'

(ANSA) - MILANO, 25 NOV - "Purtroppo nel corso della mia vita ho visto come dalle parole dell'odio si passi ai fatti. Ed è per questo che appena arrivata in Senato ho cercato subito di combattere l'odio in tutti i modi. E certo che colpire le donne è ancora peggio". Lo ha detto la senatrice a vita e testimone dell'Olocausto Liliana Segre, nel corso di una videointervista sull'hate speech trasmessa durante un incontro organizzato dalla Cgil a Palazzo Lombardia in occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne.
    "Oggi l'imbarbarimento dei discorsi comuni e la mancanza di cultura porta a qualcosa per cui l'atmosfera in cui viviamo è un'atmosfera difficile" ha osservato Segre, di recente messa sotto tutela per gli insulti e le minacce anche sfondo razziale ricevute via social. "A maggior ragione - ha aggiunto - è importantissimo essere forti e fare delle scelte. Le donne, in questo, sono meglio degli uomini".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA