Prorogata l'inchiesta su Fontana

Su richiesta dei pm. Governatore si difese rivendicando nomina

(ANSA) - MILANO, 20 NOV - E' stata prorogata di altri sei mesi, come deciso dal gip di Milano Raffaella Mascarino su richiesta della Procura, l'indagine aperta lo scorso maggio per abuso d'ufficio nei confronti del Governatore lombardo Attilio Fontana per una nomina in un organismo regionale del suo ex socio di studio, Luca Marsico.
    Fontana, interrogato lo scorso 13 maggio e difeso dal legale Jacopo Pensa, aveva rivendicato come una sua scelta quella nomina del suo ex socio di studio legale ad un incarico, da 11.500 euro all'anno, come componente del Nucleo di valutazione e verifica degli investimenti al Pirellone: non voleva disperdere le sue competenze, aveva affermato il Governatore e, poi, tra le varie possibilità che si erano presentate aveva scelto per lui la più vicina alle sue passate esperienze e anche la meno lucrosa. Gli inquirenti dovranno decidere, al termine degli accertamenti, se chiedere il processo per il Governatore o l'archiviazione.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA