A Milano targa per Annarumma

Sala, 'città matura per affrontare percorso pacificazione'

(ANSA) - MILANO, 18 NOV - Dopo 50 anni dalla sua morte Milano rende omaggio con una targa ad Antonio Annarumma il poliziotto del reparto celere ferito a morte nel corso di violenti scontri in via Larga il 19 novembre 1969, mentre prestava servizio durante una manifestazione. Allo scoprimento erano presenti il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, il Questore, Sergio Bracco, e il prefetto Renato Saccone. "Una targa o una lapide sono sempre qualcosa di più, cioè un abbraccio della città - ha detto il sindaco -: noi milanesi vogliamo essere uomini e donne che fanno della memoria non un esercizio, che è giusto, ma una occasione per migliorare e per costruire la città del futuro". "Penso che Milano abbia la maturità per riflettere su quel momento, quel periodo storico non è stato un periodo né da cancellare né da glorificare, è stato uno dei passaggi della città. La pacificazione non va fatta perché è un obbligo ma perché è il frutto di un percorso, di una riflessione, e la nostra città ha quella maturità necessaria per affrontarla".
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA