Cina verso la criptovaluta di Stato

Presidente sollecita a'cogliere le opportunità' della blockchain

(ANSA) - PECHINO, 3 NOV - La Cina spinge sulla messa a punto della prima criptovaluta di Stato: i segnali si moltiplicano e da ultimo c'è l'incoraggiamento pesante del presidente Xi Jinping a sostegno dello sviluppo della blockchain, parlando a fine ottobre a una sessione di studio del Politburo.
    Nell'occasione, Xi ha detto che la Cina dovrebbe "cogliere l'opportunità" dell'adozione della blockchain, la tecnologia che è alla base delle criptovalute. Non le ha menzionate apertamente, ma tanto è bastato per mandare durante lo scorso fine settimana alle stelle i valori dei Bitcoin, la criptovaluta per eccellenza, tornata sia pure brevemente sopra quota 10.000 dollari, e poi alla riapertura dei mercati le azioni di oltre 200 compagnie legate agli investimenti nel blockchain.
    Le ricerche del blockchain di Pechino sono salite del 1.300% in seguito ai commenti di Xi, secondo Nathaniel Whittemore, un consulente nel settore delle criptovalute ripreso dai media Usa.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA