Udienza Mafia Capitale, Raggi in Aula

Sindaca, è un processo storico, non si fa alcun passo indietro

(ANSA) - ROMA, 18 OTT - È ripresa, per la seconda giornata di arringhe difensive, l'udienza in Cassazione sul processo Mafia Capitale. Nell'aula magna della Suprema Corte, tra il pubblico anche la sindaca di Roma, Virginia Raggi. Il Campidoglio è tra le parti civili.
    "Il primo cittadino - ha detto Raggi - non può mancare. È stata un'inchiesta, e un processo, storico che ha messo in luce un intreccio gravissimo tra politica e affari che ha dominato Roma, con ripercussioni gravissime per la città. Il Comune è parte offesa e sono qui in rappresentanza dei cittadini onesti che sono stati spolpati in questo ultimi 10 anni. Non si fa alcun passo indietro".
    "Tutta la gestione degli appalti nel Comune - ha sottolineato - è stata allegra, ricucire i fili non è stato facile" ed ha portato come esempio gli appalti del verde pubblico: "Li abbiamo gestiti assieme all'Anac, lo abbiamo fatto in sicurezza, ma è stato lungo".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA