Al Maxxi l'uomo tra sacro e inquietudine

Tre nuovi progetti allestiti, anche focus su Enzo Cucchi

(ANSA) - ROMA, 16 OTT - C'è sempre l'uomo, con la tensione verso il sacro e il desiderio di andare oltre se stesso, nei tre nuovi progetti che dal 17 ottobre prendono vita al Maxxi, la mostra "della materia spirituale dell'arte", il focus su Enzo Cucchi e il nuovo allestimento della collezione museale, tutti legati dalla comune riflessione sul senso dell'esistenza tra storia e attualità. Fino all'8 marzo è allestita la collettiva "della materia spirituale dell'arte", a cura di Bartolomeo Pietromarchi, che riunisce le opere di 19 artisti contemporanei relazionandole con 17 reperti archeologici etruschi, romani e di produzione laziale. In una sorta di continuità si pone il focus su Enzo Cucchi, allestito fino al 19 gennaio e a cura di Eleonora Farina, in cui l'artista è protagonista con un'unica scultura in marmo, che ritrae un putto, al cui alluce è aggrappato uno scorpione. La stessa tensione verso la dimensione spirituale si ritrova, come a chiudere un cerchio, anche nel nuovo allestimento della Galleria 1.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA