Siria: Oms, cure per 1,5mln persone

In area scontri 200mila profughi, ospedali sotto attacco

(ANSA) - ROMA, 14 OTT - In questo momento nel nord est della Siria, l'area interessata dagli scontri con l'esercito turco, ci sono 200mila profughi e 1,5 milioni di persone che hanno bisogno di assistenza sanitaria, con un forte rischio di malattie infettive. Lo afferma l'Oms dicendosi 'gravemente preoccupata' per la situazione, anche per gli attacchi che stanno subendo gli ospedali e le altre strutture sanitarie.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA