Turchia, inchiesta su attivisti curdi

Dirigenti Hdp accusati di 'propaganda terroristica' sui social

(ANSA) - ISTANBUL, 10 OTT - A meno di 24 ore dall'inizio dell'operazione militare contro le milizie curde nel nord-est della Siria, è scattata in Turchia la repressione interna contro i commenti ostili all'offensiva. La procura della capitale Ankara ha aperto stamani un'inchiesta per "propaganda terroristica" nei confronti dei co-leader del filo-curdo Hdp, terza forza nel Parlamento turco, i deputati Sezai Temelli e Pervin Buldan. Almeno altre 78 persone sono indagate per i loro post sui social media.
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA