'Killer Halle volevano entrare sinagoga'

Rabbino: spari contro e moltov contro la porta,, che era chiusa'

(ANSA) - BERLINO, 9 OTT - "L'attentatore ha sparato più volte contro la porta e ha lanciato anche diversi" ordigni forse "molotov, petardi o granate per entrare. La porta è rimasta chiusa, Dio ci ha protetti. Il tutto è durato forse dai cinque ai dieci minuti". Lo ha detto il presidente della Comunità ebraica di Halle, Max Privorozki, secondo quanto riporta il sito di Der Spiegel, spiegando che quando sono stati uditi gli spari è stata interrotta una funzione religiosa. Il capo della comunità ebraica ha inoltre riferito di aver potuto osservare il tentativo di irruzione da una telecamera di sorveglianza posta all'entrata della sinagoga.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA