Knox, falsità su nozze e viaggio Italia

Lettera all'ANSA, 'matrimonio sarà celebrato il 29/2 2020'

(ANSA) - MODENA, 1 AGO - "Oltre 10mila dollari" spesi in Italia per la "sicurezza", mentre per la raccolta di fondi online per il matrimonio nessuna richiesta è stata fatta "a estranei" e il link alla pagina è stato pubblicizzato dai tabloid. Così Amanda Knox e il fidanzato Christopher Robinson in una lettera in esclusiva all'ANSA vogliono "chiarire alcune falsità" sul viaggio a Modena per il Festival della Giustizia Penale e sulla richiesta di donazioni per le loro nozze. I documenti per il matrimonio legale, precisano i due, sono stati presentati a dicembre scorso, ma la celebrazione con i propri cari avverrà il 29 febbraio 2020. "Questo - scrive Amanda - è solo l'ultimo esempio del deliberato travisamento dei fatti e della distruzione della reputazione che subisco da quando sono stata spinta mio malgrado sotto i riflettori nel 2007". A giugno durante il Festival di Giustizia Penale a Modena la 32enne statunitense ha parlato del suo caso giudiziario e dell'assoluzione in Cassazione per l'omicidio di Meredith Kercher a Perugia.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA