Barelli, clausola Ryder assurda

N.1 Fin contro vincolo a non organizzare altri eventi nel 2022

(ANSA) - ROMA, 19 LUG - "Una clausola assurda e illegittima": così il presidente della Federnuoto, Paolo Barelli, commenta la notizia di una clausola, nell'accordo tra Federgolf e società detentrice della Ryder Cup per l'edizione 2022 a Roma della sfida Usa-Europa, che "vincolerebbe l'Italia a non ospitare altre manifestazioni sportive internazionali nei sei mesi precedenti e successivi all'evento che si dovrebbe tenere nel settembre 2022". Nel divieto sarebbe coinvolta la candidatura della Capitale, ancora in itinere, agli Europei di nuoto di quello stesso anno. "Quindi - prosegue Barelli - secondo questa risibile clausola l'Italia nel 2022 rinuncerà al Giro d'Italia? O agli Internazionali di nuoto e di tennis? O al Gp di Monza? O al Sei Nazioni di rugby? Perché non è stato reso noto a tutti l'esistenza di una clausola che pone lo sport italiano ostaggio di una manifestazione? Chi ha firmato il contratto per la Ryder non aveva nessun titolo ad impegnarsi per gli altri eventi. Sono certo che si tratta di un enorme fraintendimento".
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA