Sei colpi hanno ucciso Deborah Ballesio

Uno alla testa, gli altri alla schiena e al torace

(ANSA) - GENOVA, 16 LUG - Deborah Ballesio, uccisa sabato sera a Savona dal suo ex marito Domenico 'Mimmo' Massari, è stata raggiunta da sei colpi esplosi dalla pistola Smith & Wessson 357 Magnum dell'uomo. Uno l'ha colpita alla testa. Sono le conclusioni del medico legale Marco Canepa che ha eseguito oggi l'autopsia sul corpo della donna. La vittima dell'agguato ai bagni Aquario di via Nizza è stata colpita anche alla schiena e al torace dove ha subito gravi lesioni. L'accertamento autoptico gli inquirenti potrà aiutare gli investigatori a ricostruire più nel dettaglio la dinamica della sparatoria.
    L'omicida, interrogato ieri dal pm Chiara Venturi alla presenza del procuratore Ubaldo Pelosi e dei poliziotti della squadra mobile, aveva detto di aver colpito la ex compagna con cinque colpi e di averne sparato un sesto in aria. L'autopsia ha dimostrato invece che tutti i colpi esplosi hanno raggiunto Deborah Ballesio. Nella sparatoria sono rimaste ferite due donne, una in modo lieve, e una bambina.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA