Pyongyang: Seul non medi tra noi e Usa

Monito della Corea del NOrd a 2 giorni da visita di Trump al Sud

(ANSA) - PECHINO, 27 GIU - La Corea del Nord torna a chiedere a Seul di non "intromettersi" e di non provare a fare da mediatore nei rapporti con gli Stati Uniti come mezzo per elevare il suo standing.
    In una nota diffusa dalla Kcna, a due giorni dalla visita a Seul del presidente americano Donald Trump, un funzionario del ministero degli Esteri ha affermato che Pyongyang e Washington hanno le "parti dirette" e "non è assolutamente una questione il fatto come il governo sudcoreano possa interferire".
    Ieri, in un'intervista, il presidente Moon Jae-in ha parlato di contatti "dietro le quinte" tra Usa e Nord, nonché di comunicazioni intercoreane attraverso diversi canali.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA