Conte, deficit a 2,1% e non a 2,5%

Su piano politico chiedo Ue invertire ordine stabilità-crescita

(ANSA) - BRUXELLES, 20 GIU - Mercoledì in Cdm, "noi potremo certificare che siamo attorno al 2,1% del deficit e non al 2,5 come prevede la commissione Ue". Lo afferma il premier Giuseppe Conte parlando con i cronisti prima del Consiglio Ue e sottolineando come, nella trattativa con l'Ue c'è "un binario tecnico" e un "binario politico". Su quest'ultimo punto Conte ribadisce che l'Ue ha "un patto di stabilità e crescita che è molta stabilità e poca crescita, dobbiamo invertire un attimo queste regole".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA