Salvini, in Ue non solo per le briciole

A Washington, 'faremo flat tax, Europa se ne farà una ragione'

(ANSA) - WASHINGTON, 17 GIU - "Faccio parte di un governo che in Europa non si accontenta più delle briciole". Questo il messaggio che Matteo Salvini intende dare all'amministrazione Trump durante al sua visita a Washington, durante la quale - ha spiegato - "ragioneremo anche dei problemi che si stanno vivendo all'interno dell'Ue". Da Washington il vice premier ribadisce anche la volontà di realizzare la flat tax: "Possiamo decidere come modularla negli anni, ma un taglio delle tasse ci deve essere assolutamente. Convinceremo la Ue - ha aggiunto - con i numeri, la cortesia, altrimenti le tasse le taglieremo lo stesso, e la Ue se ne farà una ragione". Salvini parla poi di politica estera: "L'Italia vuole tornare a essere nel continente europeo il primo partner della più grande democrazia occidentale", ha detto prima di incontrare il vice presidente americano Mike Pence e il segretario di Stato Mike Pompeo.
    Tuttavia, precisa, "sarebbe un errore strategico sia commerciale sia geopolitico allontanare la Russia dall'occidente".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA