Brasile chiede gestione Fondo Amazzonia

Berlino e Oslo, che lo finanziano, respingono critiche Bolsonaro

(ANSA) - SAN PAOLO, 12 GIU - Il Brasile vuole partecipare direttamente alla gestione del Fondo per l'Amazzonia, finanziato dai governi di Germania e Norvegia e dedicato alla conservazione della foresta pluviale più grande del mondo, ma Berlino e Oslo respingono le critiche del governo Bolsonaro.
    Il ministro brasiliano dell'Ambiente, Ricardo Salles, ha proposto che il governo partecipi in modo più determinante alla gestione del Fondo e ha fatto commenti critici sul modo in cui sono amministrate attualmente le sue risorse.
    "Crediamo che un miglioramento dell'efficienza e della trasparenza del Fondo può essere raggiunta con la sua attuale struttura", si legge nella lettera di risposta, firmata dagli ambasciatori di Germania e Norvegia in Brasile, Georg Witschel e Nils Gunneng.
    Nel testo, i due Paesi europei sostengono che le risorse del Fondo possono essere amministrate dalla Banca nazionale per lo sviluppo economico e sociale (Bnds), contrariamente a quanto propone il ministro Salles.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA