Sri Lanka: è vendetta per Christchurch

La strage nelle moschee in cui morirono 50 persone

(ANSA) - ROMA, 23 APR - Gli attacchi nello Sri Lanka sono stati compiuti in "rappresaglia" per la strage nelle moschee di Christchurch (Nova Zelanda) del 15 marzo scorso in cui morirono 50 persone: è quanto emerge da una prima indagine degli attentati di domenica costati la vita ad almeno 310 persone, secondo quanto ha riferito oggi in Parlamento il vice ministro della Difesa del Paese. Lo riporta l'emittente indiana Ndtv.
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
    TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

    Video ANSA