Amal Clooney, punire stupri di guerra

'Dobbiamo difendere la giustizia internazionale'

(ANSA) - NEW YORK, 23 APR - "La risoluzione che prendete in considerazione oggi rileva la prevalenza della violenza sessuale nelle guerre in tutto il mondo e afferma la preoccupazione per i lenti progressi nell'eliminazione degli stupri nei conflitti armati. Sebbene la bozza sia un passo avanti, soprattutto nella misura in cui rafforza il regime di sanzioni per coloro che commettono tale crimine, dobbiamo andare oltre. Se questo organo non può prevenire la violenza sessuale in guerra, deve almeno punirla". Lo ha detto l'avvocato e attivista Amal Clooney durante una riunione del Consiglio di Sicurezza Onu sullo stupro in guerra. "Invece di abbandonare la giustizia internazionale, dobbiamo difenderla", ha aggiunto: la giustizia "non può avere una possibilità se le persone al potere, tra cui quelle sedute intorno a questo tavolo, non ne fanno una priorità". "C'e' un'epidemia di violenza sessuale e la giustizia e' l'antidoto", ha aggiunto. "E' il momento di far diventare la giustizia la vostra priorità".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
        TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

        Video ANSA