Sri Lanka: morti a 156, 35 stranieri

Oltre 500 feriti, unità di crisi Farnesina al lavoro

(ANSA) - ROMA, 21 APR - E' salito ad almeno 156 morti e oltre 500 feriti il bilancio delle esplosioni simultanee che hanno colpito oggi chiese e hotel dello Sri Lanka: lo riporta il quotidiano degli Emirati Khaleej Times. Tra le vittime ci sono anche 35 stranieri. "L'Unità di crisi della Farnesina è al lavoro per effettuare verifiche", si apprende da fonti del ministero degli Esteri. Intanto il presidente dello Sri Lanka, Maithripala Sirisena, ha invitato la popolazione alla calma e a collaborare con le autorità nelle indagini sugli attentati. Il premier Ranil Wickremesinghe ha convocato un consiglio dei ministri di emergenza ed ha "condannato con forza" gli attacchi, un "tentativo ben coordinato di creare morti, caos e anarchia", sottolinea il ministro delle Finanze del Paese, Mangala Samaraweera.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
        TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

        Video ANSA