Caso Cucchi: Ultimo, Nistri si dimetta

Sarebbe stato più utile per dignità dell'Arma, per discontinuità

(ANSA) - ROMA, 9 APR - "Piuttosto che pensare di costituirsi parte civile nel caso Cucchi, a questo punto sarebbe stato forse più utile per la dignità dell'Arma dare le dimissioni, senza tanti equivoci e come segnale di discontinuità". Lo afferma all'ANSA - parlando del comandante generale dell'Arma, Giovanni Nistri - il colonnello Sergio De Caprio, presidente del Sindacato italiano militari Carabinieri, noto come Capitano Ultimo.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA