Ue: Ciocca denuncia sprechi Strasburgo

Con scatolone in penultima plenaria a Strasburgo

(ANSA) - MILANO, 26 MAR - Alla penultima plenaria del Parlamento della Ue a Strasburgo prima delle elezioni, l'europarlamentare pavese della Lega, Angelo Ciocca, denuncia "tanti ma tanti sprechi" e con uno scatolone ha dato "lo sfratto agli eurocrati".
    "Mi limito a ricordare alcuni sprechi sperando che chi amministra questa istituzione li riduca - afferma -. La sede di Strasburgo usata solo per 48 giorni all'anno costa più di 200 milioni, oltre un miliardo in 5 anni. Costringiamo i Tir ad andare da Bruxelles a Strasburgo e viceversa con un aumento dell'inquinamento di 15 mila tonnellate di CO2. Nove milioni costa la Casa della Storia dell'Europa: 200 persone la visitano al giorno. Cinquecento milioni la sede vecchia dell'Ema perché qualcuno si è dimenticato di prevedere la clausola del recesso.
    Sedici miliardi in più sono le spese amministrative dal 2021 al 2027". "Oggi i popoli europei invitano voi con questo scatolone ad andarvene da questo Parlamento", conclude Ciocca.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA