Familiari Cucchi, ancora depistaggi

Cc in aula, imputato mi disse 'ci vogliono tirare dentro'

(ANSA) - ROMA, 25 GEN - Per la famiglia di Stefano Cucchi i "depistaggi" intorno alla nuova indagine sui falsi che chiama in causa la catena di comando dei carabinieri "si stanno protraendo nel tempo e continuano". Un atto d'accusa ribadito dal legale Fabio Anselmo nell'udienza del processo bis che vede imputati quattro rappresentanti dell'Arma.
    Il riferimento è quanto emerso dalle nuove carte depositate in settimana dalla Procura e in particolare le presunte pressioni nei confronti di testimoni chiamati dal pm a raccontare cosa avvenne nell'ottobre del 2009. Un carabiniere in aula dice: "imputato mi disse 'ci vogliono tirare dentro'".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA