Erdogan, pronti a prendere Manbij

'Continueremo lotta all'Isis dopo ritiro truppe Usa'

(ANSA) - ISTANBUL, 21 GEN - La Turchia è pronta a prendere immediatamente il controllo di Manbij, località strategica nel nord della Siria a ovest del fiume Eufrate, a seguito del ritiro delle truppe americane. Lo ha ribadito ieri sera il presidente Recep Tayyip Erdogan al suo omologo Usa Donald Trump in una telefonata, secondo quanto riferisce una nota del suo ufficio. L'area di Manbij è stata per mesi al centro di un'elaborata road map tra Ankara e Washington per il ritiro graduale a est dell'Eufrate delle milizie curde dell'Ypg, sostenute dagli americani ma ritenute terroriste dai turchi. Nel colloquio, Erdogan ha inoltre espresso a Trump le condoglianze per l'uccisione dei soldati Usa nell'attentato jihadista della scorsa settimana proprio a Manbij, promettendo di continuare la lotta all'Isis fino alla sua eliminazione dal Paese.
    I due leader hanno inoltre discusso dello sviluppo delle relazioni bilaterali in campo commerciale.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA