Inps:con aumento età 2018 pensioni-20,4%

Per vecchiaia - 39,4%. Tonfo per assegni sociali, -79%

(ANSA) - ROMA, 17 GEN - Le pensioni complessivamente liquidate con decorrenza nel 2018 sono state 483.309 con un calo del 20,4% rispetto alle 607.525 del 2017. Lo si legge nel monitoraggio sui flussi di pensionamento dell'Inps appena pubblicato. L'Inps ricorda che nel 2018 si è innalzato il requisito di vecchiaia delle donne e quello per l'assegno sociale portandolo a livello degli uomini a 66 anni e sette mesi. Le pensioni di vecchiaia nel complesso sono state 125.293 con un calo del 39,4% e un livello più basso delle anticipate (140.752). Nell'anno con l'aumento dell'età da 65 anni e sette mesi a 66 anni e sette mesi - si legge - sono stati liquidati appena 16.621 assegni sociali con un crollo del 79% rispetto ai 79.257 del 2017. Nel 2019 è scattato un nuovo aumento dell'età per accedere a questa prestazione assistenziale che prescinde dal versamento dei contributi a 67 anni.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA