Mattarella ricorda giudice Luigi Daga

La morte a 46 anni in attentato terroristico in Egitto

(ANSA) - ROMA, 17 NOV - "Il 17 novembre del 1993 Luigi Daga, Magistrato in servizio presso il Dipartimento dell'Amministrazione Penitenziaria del Ministero della Giustizia, veniva ferito gravemente in Egitto in un attentato terroristico mentre si trovava in missione e moriva per le gravi lesioni riportate a soli 46 anni. Luigi Daga aveva profuso il suo impegno professionale particolarmente nel settore dell'amministrazione penitenziaria ed era conosciuto come uno dei maggiori esperti europei in materia. Magistrato autorevole, il giudice Daga ha offerto una lettura degli istituti tradizionali del nostro sistema punitivo diretta a favorire la rieducazione dei detenuti e il loro reinserimento sociale attraverso il più ampio ricorso alle misure alternative alla detenzione". Lo dice il Capo dello Stato Sergio Mattarella, a 25 anni dalla scomparsa del giudice, esprimendo alla famiglia e ai colleghi "i sentimenti di partecipazione e vicinanza del Paese".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA