Brexit: stime 2019, crescita Gb tiene

Hammond illustra Finanziaria

(ANSA) - LONDRA, 29 OTT - La tendenza alla crescita dell'economia britannica resiste, nonostante i timori legati, alla Brexit, con le stime per il 2019 riviste dal +1,3 al +1,6% del Pil e previsioni di un +1,4 nel 2020 e 2021, dell'1,5 nel 2022, dell'1,6 nel 2023. Lo dice il titolare del Tesoro, Philip Hammond, illustrando la finanziaria. Hammond prevede poi 800.000 posti di lavoro in più nel Regno entro il 2023, mentre rivendica un calo del deficit dal 10% sotto l'ultimo governo laburista all'1,4 indicato per il 2019: "il più basso da 20 anni", dice.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA