Papa, a Pittsburgh violenza disumana

"Spegnere focolai di odio che si sviluppano in nostre società"

(ANSA) - ROMA, 28 OTT - "Esprimo la mia vicinanza alla città di Pittsburgh, negli Stati Uniti d'America, e in particolare alla comunità ebraica, colpita ieri da un terribile attentato nella sinagoga". Così il Papa all'Angelus. "L'Altissimo accolga i defunti nella sua pace, conforti le loro famiglie e sostenga i feriti. Tutti, in realtà, siamo feriti da questo disumano atto di violenza. Il Signore ci aiuti a spegnere i focolai di odio che si sviluppano nelle nostre società, rafforzando - ha sottolineato - il senso di umanità, il rispetto della vita, i valori morali e civili, e il santo timore di Dio, che è Amore e Padre di tutti".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA