Khashoggi, da Usa via visto a 21 sauditi

Dipartimento di Stato, 'sospettati di essere coinvolti nel caso'

(ANSA) - WASHINGTON, 24 OTT - Ventuno cittadini sauditi sospettati di essere coinvolti nell'assassinio del giornalista dissidente Jamal Khashoggi non potranno avere più il visto per gli Stati Uniti, e chi di loro lo ha già se lo vedrà revocato: lo afferma il Dipartimento di Stato americano, dopo un annuncio del segretario di Stato americano Mike Pompeo. E' la prima misura presa dagli Usa dall'inizio dello scandalo che ha travolto Riad. Poco prima era stato lo stesso presidente degli Stati Uniti Donald Trump a intervenire sulla vicenda, definendola "la copertura peggiore della storia". Intervengono sul caso Khashoggi anche i titolari degli Esteri del G7 (Italia inclusa), per dire che l'ammissione saudita dell'uccisione di Jamal Khashoggi "è un primo passo", ma "le spiegazioni fornite" finora da Riad "lasciano ancora numerosi interrogativi senza risposta". In una nota si chiede a Riad di collaborare con la Turchia per un'indagine "credibile, trasparente e rapida", in modo che i colpevoli "rendano conto" dinanzi alla giustizia.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA