Siria: raid Usa su una moschea, morti

Bombardamento avvenuto venerdì, Coalizione ammette parzialmente

(ANSAmed) - BEIRUT, 22 OTT - E' di "decine di civili" uccisi il bilancio di bombardamenti aerei compiuti venerdì scorso su una moschea da parte della Coalizione anti-Isis a guida Usa nell'est della Siria in una zona a ridosso del confine con l'Iraq dove è in corso un'offensiva delle forze curdo-siriane appoggiate dagli americani. La Coalizione internazionale anti-Isis ha ammesso di aver colpito una moschea nella zona di Susa e affermato che nel raid sono morti "combattenti" dello 'Stato islamico'. Nel comunicato non si parla di vittime civili ma si afferma che la moschea è stato un obiettivo deliberato perché in quel luogo si erano assembrati diversi miliziani jihadisti. Secondo fonti locali, tuttavia, tra le vittime del raid sulla moschea al Uthman di Susa, avvenuto durante la preghiera comunitaria del venerdì (giorno di festa settimanale per i musulmani), ci sono "decine di civili", i cui corpi rimangono intrappolati sotto le macerie della moschea e degli edifici circostanti.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA