Molestò una collega, primario licenziato

A Sassari, 1 anno e 8 mesi confermati dalla Cassazione

(ANSA) - SASSARI, 19 OTT - L'Azienda ospedaliero universitaria di Sassari ha licenziato il responsabile del reparto di Cardiologia riabilitativa Stefano Lucio Masia, condannato in via definitiva dalla Corte di cassazione per i reati di stalking e molestie sessuali ai danni di una fisioterapista che lavorava nella sua struttura, l'ospedale Santissima Annunziata di Sassari. Masia, 60 anni, era stato condannato in primo e secondo grado di giudizio a un anno e otto mesi. Le molestie e i soprusi inflitti dal dirigente medico alla fisioterapista risalgono al 2014. Secondo le tre sentenze, Masia molestò la collaboratrice sistematicamente, usando un linguaggio scurrile e palpeggiando la donna, che stanca di subire aveva denunciato le violenze alla Asl e alla Procura.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA