Merkel, Stati euro tenuti a stabilità

Su Brexit intesa possibile, irrisolta questione migranti

(ANSA) - BERLINO, 17 OTT - "Ogni Stato è responsabile della sua situazione economica" e "ha il dovere di preoccuparsi della stabilità dell'economia, soprattutto in tempi positivi per l'economia". Lo ha detto Angela Merkel, parlando oggi al Bundestag, in vista del vertice europeo. Merkel ha sottolineato che nell'eurozona "siamo così strettamente connessi gli uni agli altri, che decisioni nazionali possono incidere su tutti gli altri". Riferendosi poi alla Brexit, Merkel ha detto che la "chance" di arrivare a un accordo buono per entrambe le parti "è ancora sul tavolo". Merkel ha però anche sottolineato che "ci dobbiamo preparare a ogni scenario, anche alla possibilità che la Gran Bretagna esca senza un accordo". "Io auspico che anche dopo la Brexit la Gran Bretagna resti un partner stretto e affidabile per l'Europa", ha aggiunto. Infine la questione migranti sulla quale la Merkel ritiene che "la distribuzione equa in Europa resta un tema irrisolto".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA