Rottura ortodossi russi-Costantinopoli

Il sinodo considera illegittima decisione patriarcato su Ucraina

(ANSA) - MOSCA, 15 OTT - Il 'ministro degli Esteri' della chiesa ortodossa russa, il metropolita Hilarion, ha annunciato che il sinodo, riunito oggi a Minsk, ha ritenuto impossibile continuare "il legame eucaristico" con il patriarcato di Costantinopoli ritenendo "illegittima" la decisione sull'autocefalia della chiesa ortodossa in Ucraina. Lo riporta la Tass. "Speriamo che il buonsenso vinca e che il patriarcato di Costantinopoli cambi il suo atteggiamento, riconoscendo la realtà ecclesiastica esistente", ha detto Hilarion. "Finché questi cambiamenti non avverranno, finché queste decisioni illegali e anticanoniche resteranno in vigore non potremmo avere legami con questa chiesa, che da oggi è in scissione", ha aggiunto.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA