Lodi, stop raccolta fondi per immigrati

Raccolti 60mila euro per i bimbi extra Ue esclusi dalla mensa

(ANSA) - LODI, 14 OTT - Il coordinamento 'Uguali Doveri', nato per protestare contro il nuovo regolamento comunale di Lodi che impone agli extracomunitari di produrre un certificato per far accedere i figli a scuolabus e mense a tariffe agevolate, ha raccolto donazioni per 60mila euro e con oggi ha sospeso la raccolta fondi. "Tutte le minoranze in consiglio comunale - spiega il consigliere Stefano Caserini - con le associazioni Asgi e Naga hanno promosso un ricorso non al Tar, come è stato erroneamente detto, ma al tribunale di Milano contro il regolamento considerato 'discriminatorio ai sensi del diritto nazionale e/o del diritto Ue'. Questo ricorso verrà analizzato in breve tempo e quindi la raccolta fondi è stata sospesa perché ci aspettiamo che il tribunale accolga il ricorso: fino a quel momento i fondi saranno sufficienti". A donare sono state più di 2.000 persone.
    Il coordinamento ha inoltre invitato tutti a scrivere via mail al sindaco Sara Casanova per chiedere l'annullamento delle modifiche.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA