Bancarotta, sequestro beni per 6 milioni

Operazione della Guardia di finanza nel Cagliaritano

(ANSA) - CAGLIARI, 25 SET - Beni, quote societarie e macchinari per quasi sei milioni di euro sono stati sequestrati dai militari delle Fiamme gialle ad Assemini (Cagliari). Nel mirino è finita una società che opera nel settore delle costruzioni. Indagati i due ex amministratori, un 42enne e un 52enne. Su entrambi pende l'ipotesi di bancarotta fraudolenta.
    Le indagini condotte dai militari del Nucleo di polizia economica e finanziaria di Cagliari, coordinate dalla Procura della Repubblica, sono partite diverso tempo fa e si sono concentrate sulle vicende economico - finanziarie che hanno interessato, negli anni, l'impresa al fine di verificare la sussistenza di ipotesi di bancarotta fraudolenta a carico di due amministratori pro tempore.
    Dagli approfondimenti contabili condotti dalle Fiamme gialle è emerso che l'azienda versava in una condizione di grave crisi finanziaria, con debiti per circa 10 milioni, di cui oltre 7 nei confronti dell'Agenzia delle entrate per imposte dovute e non versate

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA