Nobel Alternativo, premiati 3 sauditi

E due paladini dell'anti-corruzione in Sud America

(ANSA) - COPENHAGEN, 24 SET - Tre attivisti sauditi in carcere e due paladini dell'anticorruzione in Sud America sono state insigniti quest'anno del 'Right Livelihood Award', il cosiddetto Nobel alternativo. Abdullah al-Hamid, Mohammad Fahad al-Qahtani e Waleed Abu al-Khair sono stati premiati per "i loro sforzi coraggiosi e visionari, guidati dai principi universali dei diritti umani e volti a riformare il totalitario sistema politico in Arabia Saudita". Alla guatemalteca Thelma Aldana e al colombiano Ivan Velasquez sono stati riconosciuti "per il loro lavoro innovativo nel denunciare l'abuso di potere e la corruzione". Il 'Right Livelihood Award' è stato inventato nel 1980 dal filantropo tedesco-svedese Jakob von Uexkull per onorare gli sforzi di chi secondo fosse stato ignorato dai Nobel.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA