Cantone San Gallo approva divieto burqa

Legge analoga già introdotta nel canton Ticino nel 2016

(ANSA) - GINEVRA, 23 SET - Con una maggioranza schiacciante del 67% il cantone svizzero di San Gallo ha votato oggi a favore della norma che vieta di "dissimulare o nascondere il proprio viso" negli spazi pubblici, il cosiddetto 'divieto del burqa'. I trasgressori verranno multati. Nel 2016 è stato il Ticino il primo cantone della Svizzera a proibire il velo integrale nei luoghi pubblici, sul modello francese. La legge approvata dai deputati del cantone San Gallo lo scorso anno con il sostegno dei partiti della destra populista e di centro prevede che "qualsiasi persona che si renda irriconoscibile coprendosi il volto in uno spazio pubblico, e quindi metta in pericolo la sicurezza pubblica, la pace sociale e religiosa, sarà multata".
    L'anno scorso il governo svizzero si era opposto a un'iniziativa per creare un divieto nazionale per il burqa rimandando la valutazione alle singole regioni. Il Partito del popolo, destra populista, ha però raccolto le 100mila firme necessarie al referendum, quindi nel 2019 gli svizzeri voteranno.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA