Jet russo, per Assad colpa di Israele

Lo afferma in una lettera di condoglianze inviata a Putin

(ANSA) - ROMA, 19 SET - Il presidente siriano Bachar al-Assad ha attribuito a Israele la responsabilità dell'abbattimento di un jet russo avvenuto due giorni fa, in una lettera di condoglianze inviata al presidente Russo Vladimir Putin. Lo riporta l'agenzia siriana Sana, postando sul suo sito il testo del messaggio.
    "L'esecrabile incidente - afferma Assad nel messaggio - è stato il risultato della solita confusione israeliana che usa sempre i mezzi più sporchi per ottenere i suoi bassi scopi e portare avanti la sua aggressione nella nostra regione". La sera del 17 settembre scorso Mosca aveva perso il contatto radar con un aereo che stava tornando alla base di Hmeymim, in Siria, e si trovava in quel momento a circa 35 chilometri dalla costa. A bordo c'erano 15 soldati russi. Secondo il ministero della Difesa russo l'aereo sarebbe stato abbattuto dai sistemi difensivi siriani, ma per colpa di quattro F-16 israeliani che nel corso di un raid si sarebbero 'nascosti' dietro al velivolo russo per sfuggire alla contraerea.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA