India: cala pioggia, ultimi salvataggi

In centinaia soccorsi in Kerala, 'un milione senza casa'

(ANSA) - NEW DELHI, 20 AGO - Il diluvio che ha flagellato il Kerala, nel sud dell'India, facendo oltre 200 morti, ha concesso una prima tregua e reso più facili gli interventi di soccorso: centinaia di persone sono state salvate con gli elicotteri dai tetti delle case.
    L'esercito ha detto che le operazioni di salvataggio sono quasi concluse e che gli ultimi ancora imprigionati dall'acqua saranno individuati anche con di droni. In totale, si prevede un milione di senzatetto nei campi, mentre la maggiore preoccupazione ora sono eventuali epidemie. La situazione in Kerala vede un leggero miglioramento: un primo volo di Air India da Bengalore è atterrato nell'aeroporto secondario di Cochin, riservato alle forze militari; in numerosi distretti si sta riattivando l'elettricità e i bancomat sono tornati in funzione.
    Al bilancio delle vittime, 216 dall'8 agosto, si aggiunge un 19enne, che si è suicidato quando ha scoperto che il suo certificato di diploma, con cui sarebbe stato ammesso all'Università, è andato perso nell'inondazione.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA