Migranti, Italia chiede intervento Ue

Salvini, altrimenti rimandiamo in Libia i 177 a bordo

(ANSA) - ROMA, 19 AGO - L'Italia ha formalmente chiesto l'intervento dell'Unione europea per risolvere il caso dei 177 migranti a bordo della nave Diciotti della Guardia costiera.
    Come spiega il ministro degli esteri, Enzo Moavero Milanesi, il governo italiano chiede alla Commissione europea di assumere l'iniziativa per individuare i paesi dell'Unione Ue disponibili ad accogliere le persone salvate in mare. Secondo il ministro dell'Interno, Matteo Salvini, "o l'Europa decide seriamente di aiutare l'Italia in concreto, a partire ad esempio dagli immigrati a bordo della nave Diciotti, oppure saremo costretti a fare quello che stroncherà definitivamente il business degli scafisti. E cioè riaccompagnare in un porto libico le persone recuperate in mare".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA