Assange: Moreno in Gb per negoziati

Greenwald sospetta imminente 'tradimento' presidente Ecuador

(ANSA) - LONDRA, 22 LUG - Il destino della permanenza di Julian Assange nell'ambasciata dell'Ecuador a Londra, dove ha trovato asilo sei anni fa, appare ormai appeso a un filo. A sostenerlo sono fonti a lui vicine convinte che l'arrivo stasera nella capitale britannica del presidente Lenin Moreno - atteso domani da colloqui con la premier Theresa May nell'ambito di un tour europeo che in settimana lo porterà pure in Spagna - possa preludere al "tradimento" finale: ossia l'espulsione dalla sede diplomatica del fondatore di Wikileaks, la sua consegna alle autorità del Regno e quindi a la verosimile estradizione verso gli Usa, furiosi con lui fin dalla gigantesca pubblicazione d'imbarazzanti documenti diplomatici riservati datata 2010.
    L'ultima indiscrezione al riguardo è arrivata da Glenn Greeenwald, reporter americano che fu in prima fila dalle colonne del britannico Guardian nelle rivelazioni del 2010 e che ora vive in Brasile dove dirige The Intercept, sito di giornalismo d'inchiesta anticonformista.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA