Conte, su migranti un comitato crisi Ue

Fisco,'2 aliquote e no tax area,è rivoluzione,e niente condoni'.

(ANSA) - ROMA, 19 LUG - "Martedì ho scritto la seconda lettera a Juncker e Tusk per chiedere che quel che è avvenuto domenica", cioè la suddivisione dei migranti, "diventi una prassi, affidata non più alle nostre telefonate ai partner, ma a un gabinetto o comitato di crisi sotto l'egida della Commissione Ue, che poi si faccia mediatrice con i vari governi". Così il presidente del consiglio Giuseppe Conte in una lunga intervista in apertura di prima pagina al direttore del Fatto Quotidiano.
    Il premier annuncia inoltre che c'è in cantiere "una riforma organica, direi rivoluzionaria, del fisco, basata su due aliquote e una no tax area, consentiremo a chi ha col fisco pendenze senza colpa di azzerarle". "Giuro che non ci saranno condoni", assicura inoltre il premier. "La Costituzione impone giustamente la progressività fiscale e noi la rispetteremo", aggiunge.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA